” The day after … “

… l’indomani … ( proseguo del “serbatoio bucato” )

E’ domenica mattina, e sono assorto a risolvere un problema ad un carburatore, di una R65 a “porte chiuse”, che già da giorni mi assorbe.

Nonostante la concentrazione, avverto rumori metallici ma non li prendo in considerazione, non sono una novità nel cortile di Sauro, anzi !

Esco per un giro di prova, e giubilante per il risultato ottenuto rientro, e mi perdo con il vacuometro per gli ultimi ritocchi.

Nel primo pomeriggio richiamato dalla melodia della R75/5 e incuriosito per i rumori mettalici di cui sopra, mi accingo a varcare la soglia del cortile, ed ecco la sorpresa !

Non pago della sessione di ieri, ecco il genio al lavoro. Presto vedremo questa bella e conservata R 75/5 in versione Racing …

I riconoscimenti sono dovuti ed anche i meriti.

Annunci

“Un serbatoio bucato”

Una bella riparazione o un serbatoio nuovo?

Sulle prime, vedendo il fondo così bucato, pendo per l’acquisto di un buon usato, e quando oramai  la decisione sembrava presa, faccio vedere a Sauro il “pezzo” e senza pensarci un minuto toglie la parte marcia e da buon stregone quale è realizza una pezza in acciaio inox. Mi accingo con il “castolin” ad unirla ma di questo passo non finiremo mai
… continua a leggere !!

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Barra” 7 di Federico

Articolo tratto dal sito ufficiale di PassioneBoxer  (www.passioneboxer.com)

Questo slideshow richiede JavaScript.

A mio avviso una delle piu’ belle motociclette da turismo da sempre. Erede delle precedenti /5 e /6 conserva intatta la sua attitudine principale di instancabile viaggiatrice e soprattutto quell’affidabilità che ha reso questa motocicletta famosa nel mondo.

La cilindrata e’ perfetta, e anche la casa madre nelle recensioni dell’epoca la definì come la più equilibrata.

Un giorno mi telefona un ragazzo giovane e mi chiede informazioni in merito, ad una 80/7 vista in area veronese. Stupito da questa richiesta un pò insolita per un giovane rilancio e chiedo: “ma cosa vuoi fare con questa moto, perchè hai scelto lei?. La vuoi trasformare in una special oggi tanto di moda? “

No, risponde Federico: ” Mi sembra un buon affare, ha le borse Krauser, so che è una moto affidabile e comoda, e poi è da quando sono piccolo che sogno di viaggiare con una moto così”

Al lavoro !! Condivido appieno l’entusiasmo ed il rapporto che si instaura è di collaborazione; nei pochi momenti liberi, Federico è presente ad aiutarmi e da una “messa a punto per l’estate”, siamo arrivati ad una completa revisione.

Già pubblicata e tratte da questa fonte: “revisione pompa freni”, “revisione pinza freni”, “forcelle”

Un sabato qualunque …

… e poi, credi che la settimana volga al termine in maniera “apatica”, “tranquilla” ed invece no ! Un sabato pomeriggio, un sabato tra amici che rimette l’accento sui valori che ancora rendono viva la vita e l’amicizia. Tiberio, Paolo, Enrico ed il nuovo arrivato Alberto. Vecchi amici affiatati nei ricordi, nei gusti, nei valori, e nelle passioni ! Tutto tra noi si evolve in maniera spontanea, senza forzature, ricordando … aneddoti e scambiandoci nozioni storico-culturali, arricchendoci sempre piu’ ma senza alcun denaro.

Un pomeriggio, unico riconferma il nostro legame di amicizia. Il tutto nella cornice “atomica” fatta di moto, ricambi, valvole, ferro, carrozzeria, elementi indissolubili. L’attrazione protagonista resta sempre la “motocicletta”, l’unica femmina che è ammessa in queste fantomatiche riunioni / rimpatriate e che, a dire il vero dona luce, senso e vita a tutto intorno a noi. La magia che si crea, fatta di scherzi, battute, sorrisi, vino e buon cibo, continua ora dopo ora, il tempo passa, l’entusiasmo ci scalda, ma la giornata purtroppo termina, e ci rende sicuramente speranzosi che un prossimo incontro, possa riaccendere la stessa fiamma.
Ora voglio concludere questo mio editoriale ricordando i momenti piu’ belli del fine settimana appena trascorso con dettagli fotografici soliti ad accompagnare e raccontare le pagine di questo mio blog. Buona serata a tutti,

Marc

Special

Con un ritardo mostruoso, mi accingo ad esporre questa carrellata da special, su base BMW e non solo. L’avevo tenuta in congelatore, perchè mi appariva pesante, e molto spesso, quando il materiale viene pubblicato al ritorno da una manifestazione (in questo caso motorbyke Expo di Verona), il più delle volte non viene apprezzato abbastanza.
Da fine inverno ad oggi, tante sono state le richieste su consigli ed accessori da applicare. Un’amico in particolare, che vedrò questo week-end per una “full-immersion”, su una special, mi ha fatto rispolverare, le stesse ed ecco la salsa più appetitosa che ho.
Sono realizzazioni di straordinaria di bellezza, e che mi auguro possano essere di spunto per ciascuno di “noi”, per poter costruire con la fantasia la nostra show byke

Una gita da Frank

… Questo mio post di stamane, vuole rendere protagonista, una persona che conosco da poco tempo ma con la quale sin da subito si e’ instaurato un feeling dato dalla sempre viva “passione motociclistica”. Il suo nome e’ Franco Maria Augello, conosciuto ai molti come  “motosumisura”. Un vero e proprio “sarto della motocicletta”

Il nostro incontro, avvenne durante una manifestazione a Garmisch. galeotta fu una splendida motocicletta “JM.01.2”, che come d’incanto si materializzo’ davanti a me … prima di allora solo attraverso “internet” mi ero imbattuto in cotanta bellezza ed arte !
Non potevo non complimentarmi con colui che si trovava dinnanzi a me. Con stupore mi disse di essere l’artefice della splendida creatura, oggetto unico.
Assieme al padre lo conobbi e rimasi oltremodo affascinato dal loro “rapporto”, apparentemente contrastante ma vivo e stimolante.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dopo Garmisch mi recai da loro nei giorni a venire, e crebbe in me, sempre piu’ non solo l’ammirazione ma un vero e proprio rispetto per quell’artista che crea “sumisura” motociclette che si distingueranno per la vita.
Nessuno come Frank è in grado di miscelare un cocktail cosi’ vario di materiali “puri” conferendo un aspetto originale e caldo ed allo stesso tempo reversibile in poche ore come in uno spettacolo di un grande illusionista.
A tal riguardo, Ola Stenegard padre biologico di “nine-t” ha definito l’opera di Frank: “come una poesia scritta su acciaio, alluminio ed ottone … , come ogni padre vorrebbe veder crescere la propria figlia.”
Sono ancora stato suo ospite di recente, e parlando molto di motociclette ci siamo riscoperti a condividere non solo “tecnicismi”, ma episodi di vita vissuta …

Dicono di lui: beemer designer: un artista, un sarto, uno stilista, un avanguardista. e pensare che andava a caccia di personaggi da “tapirare”…
… simpaticamente penso e dico: … appena calerò 20 kg, mi farò un abito sumisura !
con immenso piacere durante la mia ultima visita, ho rivisto il suo mitico papà. il rapporto tra i due mi ricorda quello che a suo tempo avevo con mio padre.

Forse l’assistere al loro interloquire mi ha riportato alla mente, ricordi ancora vivi, e soprattutto è stato come assistere all’ incontro tra la genialità di una forcella a parallelogramma e la praticità di una forcella telescopica.
un mix perfetto di valvole e transistor.

… a volte ritornano.

… Buongiorno a tutti !

Guardando ora il blog di Passioneboxer, si potrebbe pensare che tutto sia “congelato” … al momento del nostro ultimo post. Vorrei poterVi dire e confermare tutto questo, ma non è per nulla vero, e posto ora questo piccolo, breve editoriale per raccontarvi le ultime vicende di PassioneBoxer … Sempre intento nelle mie operazioni di restauro ed alla preparazione di tour in moto, non sono di certo restato indifferente alle ultime notizie della cronaca che ormai fanno da cornice, quasi di “sottofondo” alla nostra vita quotidiana. Le sentiamo, passatemi il termine “passare …”, alziamo lo sguardo e poi via per la nostra strada, non indignandoci più per oltre un attimo, perchè “the show must go on” lo spettacolo deve continuare …

E che spettacolo deve continuare ? Lo spettacolo della rincorsa verso una vita serena e condivisibile con i nostri amici più cari e con i nostri affetti ? e se si, come poter dire e pensare questa frase, senza aver la seppur minima certezza che il nostro Stato, la nostra bella Italia potrà renderci sicuri e veramente liberi garantendoci tutto questo ?

Siamo illusi, dei poveri illusi, ci fermiamo davanti alla confezione che ci viene proposta, senza pensare che aprendo il pacco troveremo angoscia, dolore, delusione, e non avremmo più speranza …

Togliendo la speranza e la fiducia nel domani … che altro rimane ?

Riflessioni pesanti, ma attuali, che mi hanno spinto durante uno dei miei viaggi, a portare la mia vera solidarietà, al benzinaio già in questi giorni passato nel dimenticatoio … Graziano Stacchio. Protagonista delle cronache dei giorni passati, è stato indagato per aver difeso una ragazza durante una rapina, e purtroppo per lui, aver ucciso il suo aggressore / rapinatore.

Tutto il mondo è con Stacchio ! Questo era l’eco delle grida di tutta Italia. Ha difeso una cittadina italiana vittima di rapina, è stato deciso, è stato pronto ad agire, sprezzante delle conseguenze, perchè qui, in Italia è meglio “perire” che “reagire”.
Parlando con lui, ho provato una forte solidarietà ed un vero affetto, per una persona sincera, pulita, umana. Una persona con valori, e credo, di vecchio stampo.

Elementi che mi hanno riportato indietro nel tempo, ricordando mio nonno, il “faro”, il punto fermo che proprio in questi giorni avrebbe compiuto gli anni. Senza di lui, non sarei quello che sono, non avrei valori e pilastri nella mia vita, e nella mia “caratterialità”, e forse non sarei qui a scrivervi … Colgo quindi l’occasione per augurargli ovunque sia “Buon compleanno”, e confido nella sua saggezza per trovare forza ed energia per affrontare questa vita …Il presente articolo, non vuole essere uno dei tanti … che si leggono e che si sfogliano, passando poi oltre. Vuole al contrario, essere uno spunto di riflessione, che spero possa essere condiviso veramente da tutti voi , postato nei vostri blog, nei post di facebook, perchè è lì, oggi,  che la nostra parola assume forza, speranza, energia per realizzare o sperare in un futuro migliore.

Buona Pasqua a tutti !

Marc