Crozza – Razzi: ‘le tasse nuociono gravemente alla salute’

Altra esilarante interpretazione satira di Maurizio crozza …

Annunci

Moto Militari

Moto militari: la BMW R75 della Wehrmacht nella Seconda Guerra Mondiale ( tratto da motoblog.it )

Nel ventennio intercorso tra le due guerre mondiali tutti gli eserciti del mondo iniziarono a “meccanizzare” le proprie fanterie, sostituendo i cavalli con mezzi a motore: tank, autocarri e ovviamente motociclette, apprezzate per la loro velocità, maneggevolezza e quindi mezzi di trasporto ideali soprattutto per le pattuglie di esploratori.

sidecar-bmw-r75-seconda-guerra-mondiale-2
Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Wehrmacht, l’esercito della Germania nazionalsocialista, chiese alla BMW di costruire un sidecar che potesse adattarsi sia alle sabbie del deserto libico, sia alle nevi delle steppe russe, garantendo robustezza, velocità e una meccanica di base semplice, tanto da permettere ai conducenti di riparare da soli le moto. La casa tedesca rispose con il mitico sidecar BMW R75, prodotto dal 1941 al ’44 in quasi 20.000 esemplari, fino a quando la fabbrica non fu bombardata dagli alleati interrompendo la produzione.

La moto presenta caratteristiche tecniche tali da renderla quasi paragonabile a un’auto di piccola cilindrata più che a una moderna due ruote: 750cc di cilindrata,420 kg di peso, 25 cavalli di potenza, 173 cm di larghezza (più di una Jeep Willis) e una velocità massima su strada di 92 chilometri orari.

Carrellata Fotografica